Sabato 19 ottobre Riva del Garda ore 17.30 auditorium Conservatorio
Recital pianistico Vitaly Starikov, I Premio Concorso Internazionale Pianistico Melini 2019
per gli Amici della Musica

Come da tradizione, l’Associazione Amici della Musica di Riva del Garda dedica uno dei suo programma al vincitore del Concorso internazionale Pianistico Roberto Melini giunto alla V edizione che si tiene sull’Altipiano di Pinè (Trento) tra Levico e Roncegno Terme, edizione 2019 dedicata a Clara Schumann ( 13 settembre 1819) e il suo tempo. La finale del 6 ottobre che ha visto vincitore il giovane russo Vitaly Starikov, tra l’altro approdato alla fase finale del Concorso Busoni di quest’anno.

Nell’auditorium del Conservatorio sabato 19 ottobre il giovanissimo pianista (classe 1995) si è presentato con un programma fedele alle linee di un tipico recital pianistico, iniziando da Johann Sebastian Bach, Preludio e fuga in re#min, e terminando con la Sonata op. 2 di Brahms: in mezzo il mondo emblematico della sonata e del pianoforte romantico con l’Appasionata di Beethoven e lo Scherzo n. 4 di Chopin. Se interlocutorio è stata la lettura di Bach, che ha lasciato scoperta qualche errore di passaggio specie sulla velocità di cambio di ritmica, il programma si è svolto in un crescendo interpretativo. Personale è stata lettura che Starikov ha condotto sulla Appasionata, accentuando i salti di ritmo e l’impeto musicale concentrato nel primo movimento (Allegro assai), incalzando con il ritmo cercando di evidenziare gli accenti e le agilità timbriche nel secondo (Andante con moto), cercando la velocità nell’esecuzione sempre alla ricerca di rendere incisivo i passagi veloci nella parte finale (Allegro ma non troppo), linee di interpretazione cha ha la troviamo nell’esecuzione di Chopin dello Scherzo n. 4 correndo il rischio però di appesantire il tocco sulla tastiera togliendo così leggerezza al complesso della composizione. Sorprendente è stata invece l’esecuzione della Sonata op. 2 di Brahms, dove il giovane interprete, ha mostrato sicurezza nella conduzione della lunga composizione pianistica, ricca di sospensioni e variazioni ritmiche mostrando il suo talento estroverso e aggressivo. Pubblico non numeroso ma che ha saputo apprezzare la qualità dell’interprete.

Programma
Johann S. Bach – F. Busoni
Preludio e fuga in re# min dal II libro del Clavicembalo pr temperato
Ludwig van Beethoven
Sonata , n. 23 op. 57 “Appassionata “ Allegro assai – Andate con moto – Allegro ma non troppo
Fryderyk Chopin
Scherzo n. 4op. 54 in mi maggiore
Johannes Brahms
Sonata op. 2 Allegro non troppo ma energico – Andante con espressione – Scherzo Allegro – Finale